Afro nel 1929. (Foto Buiatti)